SIPAR SRL è un’organizzazione certificata



AVVISO!!INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER PROGETTI VOLTI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE SUI LUOGHI DI LAVORO

COME OGNI ANNO L'INAIL HA PUBBLICATO UN AVVISO PUBBLICO PER INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.

LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA PUO' ESSERE EFFETTUATA SUL SITO DELL'INAIL A PARTIRE DAL 15 GENNAIO AL 14 MARZO 2013 (vedi dettagli nei punti successivi).

OBIETTIVO

Incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro 
Possono essere presentati progetti di investimento (ad esempio: interventi relativi alla riduzione o eliminazione di fattori di rischio quali MMC, chimico, cancerogeno, biologico,ecc..., sostituzione di macchinari, dispositivi e attrezzature, eliminazione coperture amianto,...) e progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (SGSL secondo la norma BS OHSAS 18001, sistema certificato SA 8000,....). 

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

L'incentivo è costituito da un contributo in conto capitale nella misura del 50% dei costi del progetto.

Il contributo massimo è pari a 100.000 euro, il contributo minimo erogabile è pari a 5.000 euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di spesa. Per i progetti che comportano contributi pari o superiori a € 30.000 è possibile richiedere un'anticipazione del 50% del finanziamento.

DESTINATARI

Destinatari sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

MODALITA' E TEMPI

Compilazione e salvataggio online della domanda  -  15 gennaio - 14 marzo  2013

Nel periodo dal 15 gennaio al 14 marzo 2013 sul sito www.inail.it - Punto Cliente, le imprese, previa registrazione, avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà l'inserimento della domanda, con la possibilità di effettuare tutte le simulazioni e modifiche necessarie fino alle ore 18.00 del 14 marzo, allo scopo di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell'impresa e del progetto siano tali da determinare il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità, pari a 120 (punteggio soglia). E' possibile, pertanto, effettuare modifiche della domanda precedentemente salvata e procedere a nuovo salvataggio fino alle ore 18.00 del 14 marzo 2013. 

Download del codice identificativo  -  18 marzo 2013

A partire dal 18 marzo 2013 le imprese la cui domanda salvata in precedenza abbia raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, potranno accedere all'interno della procedura informatica per il download del proprio codice identificativo che le identificherà in maniera univoca.

Pubblicazione della data di invio della domanda online  -  8 aprile 2013

Le domande inserite, alle quali è stato  attribuito il codice identificativo, ormai salvate e non più modificabili, potranno essere inoltrate online; la data e l'ora di apertura e di chiusura  dello sportello informatico per l'inoltro on-line delle domande saranno pubblicate sul sito www.inail.it a partire dall'8 aprile 2013.

Gli elenchi  in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate saranno pubblicati sul sito INAIL entro 7 giorni dalla chiusura dell'ultima sessione di invio online, con evidenza di quelle collocatesi in posizione utile per l'ammissibilità del contributo, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria complessiva.

Dal giorno successivo, le imprese avranno a disposizione 30 giorni  per trasmettere alla Sede INAIL competente tutta la documentazione prevista, utilizzando la Posta Elettronica Certificata. 

In caso di ammissione all'incentivo, l'impresa ha un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche, viene predisposto quanto necessario all'erogazione del contributo.


IMPORTANTEPer accedere al PUNTO CLIENTE dal sito web www.inail.it è necessario che le imprese si registrino, se non già fatto in passato. Questa operazione richiede alcuni giorni, quindi è IMPORTANTE, REGISTRARSI AL PUNTO CLIENTE INAIL QUANTO PRIMA, per ottenere il codice PIN2, necessario all'espletamento della domanda di finanziamento. Per registrarvi servirà il codice PIN1 di cui tutte le aziende sono già in possesso. Una volta registrati al punto cliente, dopo qualche giorno vi verrà inoltrato il secondo codice (PIN2). FATELO SUBITO per chi fosse interessato al bando.

La Sipar è a disposizione per informazioni e per presentare ed implementare con voi il progetto di finanziamento.

Contattateci allo 0775/242026 oppure al 347/8009839.

In allegato si riporta l'avviso pubblico per la regione Lazio e le modalità di compilazione della domanda.

avviso pubblico lazio
allegato 1 lazio
allegato 2 lazio
manuale utente

Stampa

AZIENDA

CONSULENZA

FORMAZIONE

DOCUMENTAZIONE

NEWS

ESPERTO RISPONDE


Rilascio del consenso On-line
Ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento 2016/679/UE (GDPR) si informa che i dati personali raccolti e/o quelli della società di cui alla presente scheda saranno esclusivamente trattati per le finalità connesse e strumentali alla gestione del rapporto contrattuale, nel pieno rispetto della normativa citata, al fine di garantire i diritti, le libertà fondamentali, nonché la dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza e all'identità personale.

Presto il mio consenso

Ogni Studio/Azienda può fare più richieste di partecipazione ad attività formative individuali a catalogo, fermo restando che il totale del contributo concesso pari all'80% dell'imponibile I.V.A. delle singole richieste, non deve superare l'importo di euro 1.600,00 (milleseicento/00). Pertanto per ogni singola iniziativa il Fondo riconoscerà al Proponente un contributo pari all'80% dell'imponibile I.V.A. rimanendo a suo carico la copertura del restante 20%