SIPAR SRL è un’organizzazione certificata



Attrezzature di lavoro :necessaria una abilitazione per gli operatori obbligati alla frequenza di specifici corsi di formazione

Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012 sulla formazione per le attrezzature di lavoro


E’ stato firmato il 22 Febbraio 2012  l’accordo dalla Conferenza Stato Regioni relativamente alle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione e formazione degli operatori, nell’accordo sono state individuate le attrezzature per le quali è prevista una formazione specifica ai sensi dell’art. 73 comma 5 del testo unico sicurezza, formazione aggiuntiva e non sostitutiva rispetto a quella già prevista dall’art. 37 del D. Lgs. 81 e dall’accordo Stato Regioni di dicembre.

L'accordo entrerà definitivamente in vigore dopo 12 mesi dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale prevista per fine marzo  2012.

Tra le importanti novità quella relativa a chi può erogare la formazione, tra i pochi soggetti abilitati, ci sono gli enti di formazione riconosciuti a livello regionale.

Sipar come ente di formazione accreditato dalla Regione lazio per la formazione, può erogare tutti i corsi previsti dal nuovo accordo, relativamente a tutte le tipologie di attrezzature in esso indicate.

Le attrezzature per le quali è richiesta una abilitazione degli operatori sono:

-         Piattaforme di lavoro elevabili

-         Gru a torre

-         Gru mobile

-         Gru su autocarro

-         Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo

-         Carrelli semoventi a braccio telescopico

-         Carrelli industriali semoventi

-         Carrelli, sollevatori, elevatori semoventi telescopici rotativi

-         Trattori agricoli o forestali

-         Macchine movimento terra in genere

-         Escavatori idraulici

-         Escavatori a fune

-         Pale caricatrici frontali

-         Terne

-         Autoribaltabili a cingoli

-         Pompe per calcestruzzo

Vediamo alcuni dei dell’accordo.

Chi può fare i corsi

Regioni attraverso i propri enti di formazione accreditati, Inail, associazioni datoriali,ordini e collegi professionali, enti bilaterali, scuole edili

Requisiti dei docenti

Eperienza almeno triennale nel settore della sicurezza e delle tecniche di utilizzazione delle macchine per cui si fa la docenza.

Individuazione e requisiti minimi dei corsi

1. massimo 24 partecipanti per corso ;

2. massimo 10 % di assenze;

3. ammesse modalità e-learning;

4. area idonea per attività di addestramento moduli pratici

5. verifica finale e rilascio attestazione di qualificazione

6. validità qualificazione/formazione quinquennale;

7. tenuta di un registro di presenza da parte di chi organizza il corso;

8. Obbligo di aggiornamento del corso ogni 5 anni

9.Corso articolato su modulo giuridico e modulo pratico

10. Documentazione da conservare per almeno 10 anni dalla conclusione del corso

Durata dei corsi

Piattaforme di lavoro elevabili: da un minimo di 8 ad un massimo di 12 ore a seconda del tipo di piattaforma

Gru a torre: da un minimo di 12 ad un massimo di 16 ore a seconda del tipo di gru

Gru mobile:da un minimo di 12 ore ad un massimo di 22 ore a seconda del tipo di gru mobile

Gru su autocarro: 12 ore

Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo: da un minimo di 12 ad un massimo di 20 ore a seconda del tipo di carrello

Trattori agricoli o forestali: da un minimo di 8 ad un massimo di 13 ore a seconda del tipo di trattore agricolo

Macchine movimento terra in genere: da un minimo di 10 ad un massimo di 34 ore a seconda del tipo di mezzo

Pompe per calcestruzzo:  14 ore

Corsi da fare entro

Lavoratori già incaricati nell’uso delle attrezzature: 24 mesi da quando l’accordo entra in vigore

Altri: prima di essere incaricati

Aggiornamento

•da fare entro 5 anni dal corso di abilitazione

•della durata minima di 4 ore per ogni tipologia di mezzo per cui si possiede l’abilitazione di cui 3 ore almeno sulla parte pratica

Formazione pregressa

Riconosciuta se della stessa durata individuata dall’accordo, o riconosciuta anche se di durata inferiore se integrata entro 24 mesi con il modulo di aggiornamento.

Stampa

AZIENDA

CONSULENZA

FORMAZIONE

DOCUMENTAZIONE

NEWS

ESPERTO RISPONDE


Rilascio del consenso On-line
Ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento 2016/679/UE (GDPR) si informa che i dati personali raccolti e/o quelli della società di cui alla presente scheda saranno esclusivamente trattati per le finalità connesse e strumentali alla gestione del rapporto contrattuale, nel pieno rispetto della normativa citata, al fine di garantire i diritti, le libertà fondamentali, nonché la dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza e all'identità personale.

Presto il mio consenso

Ogni Studio/Azienda può fare più richieste di partecipazione ad attività formative individuali a catalogo, fermo restando che il totale del contributo concesso pari all'80% dell'imponibile I.V.A. delle singole richieste, non deve superare l'importo di euro 1.600,00 (milleseicento/00). Pertanto per ogni singola iniziativa il Fondo riconoscerà al Proponente un contributo pari all'80% dell'imponibile I.V.A. rimanendo a suo carico la copertura del restante 20%