SIPAR SRL è un’organizzazione certificata



Orientamento e Formazione


La Sipar è ente di formazione accreditato dalla regione Lazio, con determinazione n. B5191 del 30/6/2011, la tipologia di accreditamento è in ingresso per gli ambiti formazione e orientamento macrotipologie formazione superiore e continua, settori ISFOL-Orfeo di seguito elencati;
Settori ISFOL-ORFEO:

[0101] - CONDUZIONE AMMINISTRAZIONE COMMERCIALIZZAZIONE

[0103] - COLTIVAZIONE IRRIGAZIONE CONCIMAZIONE FITOPATOLOGIA

[0116] - VARIE AGRICOLTURA

[0115] - AGRITURISMO

[0502] - DISEGNO MECCANICO

[0506] - IMPIANTISTICA, TUBISTICA, TERMOIDRAULICA

[0507] - CARPENTERIA SALDATURA

[0602] - IMPIANTISTICA, RIPARATORI MANUTENTORI ELETTRICI

[0801] - RILEVAZIONE, DISEGNO, PROGETTAZIONE

[1908] - LINGUE ESTERE

[1910] - SICUREZZA AZIENDALE

[2501] - IMPATTO E PROTEZIONE AMBIENTALE

[2502] - RISORSE NATURALI

[2601] - INFORMATICA GENERALE E DI BASE, INTRODUZIONE ALL'INFORMATICA

[2602] - INFORMATICA E ORGANIZZAZIONE

[2603] - AREE TECNOLOGICHE E APPLICAZIONE

[2604] - ANALISTI PROGRAMMATORI, SISTEMISTI

[2608] - VARIE (INFORMATICA)

[2801] - SERVIZI SOCIALI E SANITARI

[2802] - SERVIZI EDUCATIVI

Stampa

AZIENDA

CONSULENZA

FORMAZIONE

DOCUMENTAZIONE

NEWS

ESPERTO RISPONDE


Rilascio del consenso On-line
Ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento 2016/679/UE (GDPR) si informa che i dati personali raccolti e/o quelli della società di cui alla presente scheda saranno esclusivamente trattati per le finalità connesse e strumentali alla gestione del rapporto contrattuale, nel pieno rispetto della normativa citata, al fine di garantire i diritti, le libertà fondamentali, nonché la dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza e all'identità personale.

Presto il mio consenso

Ogni Studio/Azienda può fare più richieste di partecipazione ad attività formative individuali a catalogo, fermo restando che il totale del contributo concesso pari all'80% dell'imponibile I.V.A. delle singole richieste, non deve superare l'importo di euro 1.600,00 (milleseicento/00). Pertanto per ogni singola iniziativa il Fondo riconoscerà al Proponente un contributo pari all'80% dell'imponibile I.V.A. rimanendo a suo carico la copertura del restante 20%